Scheda – TANZANIA

Vuoi fare un viaggio in Africa? O meglio, visitare una piccola parte di quell’immenso continente che noi chiamiamo Africa? 

Immagino tu sia alla ricerca di informazioni e consigli.. no?

Ecco, il Blog di AltreAfriche cercherà di darti una mano grazie alla forza di una community di giovani ragazze e ragazzi che vogliono guardare oltre i propri confini, senza pregiudizi e barriere mentali.

Le informazioni che tra poco andrai a leggere, si trovano raccolte nel nostro blog, all’interno della sezione SCHEDE PAESI. Sono suddivise per ciascun stato africano (ce ne sono ben 54!) e ti serviranno per organizzare e pianificare al meglio il tuo viaggio in Africa.

La “scheda paese” ha volutamente un tono formale poiché il suo obiettivo è quello di essere chiara e puntuale senza troppi giri di parole. Per dare un’idea immediata di cosa significhi viaggiare in Africa.

Se invece vuoi leggere racconti di viaggio più informali e basati su storie vere dai un’occhiata alla sezione LE VOSTRE STORIE che puoi trovare sempre sul nostro blog.

Buona lettura e buon viaggio!

TANZANIA

Capitale: Dodoma

Popolazione: 57,31 milioni di abitanti (tanzaniani)

Governo: Repubblica semi-presidenziale

Superficie: 945.080 km²

Fuso orario: +2h rispetto all’Italia; +1h quando in Italia vige l’ora legale

Lingue: kiswahili e inglese

Religioni: cristianesimo e islamismo (oltre il 90% a Zanzibar)

Moneta: Scellino della Tanzania (TZS)

  • Cambio valuta: 1 Euro = 2450 TZS circa
  • L’euro e i dollari sono ugualmente accettati e convertibili in valuta locale presso i numerosi Uffici di cambio. Non esistono particolari restrizioni per l’importazione di valuta.
  • Le principali banche che offrono servizio Bancomat sono: Barclays, NBC, Standard Chartered Bank. Generalmente è possibile prelevare tramite carta di credito o circuito bancomat internazionale cirrus-maestro.
  • Le carte di credito non sono molto diffuse e generalmente sono accettate solo nei principali alberghi delle maggiori città. Le più comuni sono Visa, Master Card e Diners Club; spesso viene applicata una commissione su ogni acquisto del 5-10%.
  • I traveller’s cheque – assegni nominativi, alternativi alle carte di credito, che permettono al turista di avere con sé la somma di denaro che desidera senza portarsi dietro i contanti e rimborsabili al 100% – sono accettati nei principali Hotel di Dar es Salaam, nelle banche ed in alcune agenzie di viaggio della capitale.

Clima

Lungo la costa e a Zanzibar le temperature sono elevate nei mesi da novembre ad aprile mentre rimangono gradevoli nei mesi da maggio a settembre e nell’interno collinoso del Paese. La stagione delle grandi piogge va di norma da metà febbraio a maggio, quella delle piccole piogge tra novembre e dicembre.

Il periodo migliore per visitare la Tanzania nel suo complesso corrisponde a luglio-agosto, che è il più fresco, il più soleggiato e il meno piovoso.

Giugno è un buon mese quasi dappertutto ma nel nord-est e nell’isola di Pemba la stagione delle piogge lunghe si può prolungare fino a questo mese. Anche settembre è un buon mese, ma nelle zone poste a quote più basse può riservare giornate molto calde.

Ad ottobre inizia la stagione delle piogge brevi nel nord, ma nella prima metà del mese in genere piove poco, però può fare molto caldo a basse quote.

A gennaio piove molto al sud, dove si è nel pieno della stagione delle piogge. Volendo visitare il Paese nell’inverno europeo (gennaio e febbraio), si possono scegliere le zone settentrionali, che si trovano nella piccola stagione secca, tenendo conto che sulla costa e a basse quote fa molto caldo e che qualche rovescio pomeridiano è comunque possibile soprattutto sulle sponde del Lago Vittoria e sui monti come il Kilimangiaro.

Documentazione necessaria per l’ingresso nel Paese

  • Passaporto => con validità residua di 6 mesi al momento dell’ingresso nel Paese. Per le eventuali modifiche a tale norma, si consiglia di informarsi preventivamente presso l’Ambasciata o il Consolato del Paese presente in Italia o presso il proprio Agente di viaggio.
  • Visto d’ingresso => sia per motivi turistici che per affari. Si può richiedere prima della partenza presso l’Ambasciata di Tanzania a Roma o il Consolato Onorario di Milano. Il modulo di richiesta deve essere scaricato dal sito web http://www.embassyoftanzaniarome.info/ e l’importo relativo deve essere pagato direttamente on-line. Oppure, si può ottenere direttamente all’arrivo in Tanzania presso i tre aeroporti internazionali (Dar es Salaam, Kilimanjaro e Zanzibar) al costo di 50$ (circa 45€).

N.B. E’ vietato effettuare qualsiasi tipo di attività lavorativa se muniti di solo visto turistico.
Si consiglia, in ogni caso, di informarsi prima della partenza presso l’Ambasciata o il Consolato del Paese presente in Italia o presso il proprio Agente di viaggio/Tour operator.

Telefonia

La rete cellulare è molto diffusa anche se alcune zone all’interno del Paese non sono ancora coperte. Se si pensa di utilizzare abbondantemente internet, messaggi e chiamate consigliamo di acquistare una sim locale. Le principali compagnie telefoniche tanzaniane sono: Vodacom, Zantel, Airtel.

  • Prefisso per l’Italia: 00039
  • Prefisso dall’Italia: 00255

Avvertenze

Si raccomanda di stipulare prima della partenza una polizza assicurativa che preveda la copertura delle spese mediche e l’eventuale rimpatrio aereo sanitario (o il trasferimento in altro Paese) del paziente.  Un’eventuale evacuazione sanitaria d’urgenza è possibile solo in aereo da Dar es Salaam, da Arusha (Aeroporto Internazionale) o Zanzibar per l’Europa, per il Kenya o per il Sud Africa. 
Si consiglia inoltre:

  • un’accurata igiene delle mani;
  • l’assunzione di acqua minerale in bottiglie sigillate; 
  • di trattare l’acqua per uso alimentare (bollitura per oltre venti minuti, filtrazione e decantazione); 
  • di evitare l’uso del ghiaccio;
  • di evitare verdura e frutti di mare se non cotti; 
  • di consultare immediatamente un medico e richiedere le analisi ai primi sintomi di malessere (vomito, febbre, diarrea)

Vaccinazioni obbligatorie

Febbre gialla  

N.B. Esclusivamente per i viaggiatori maggiori di un anno di età, provenienti da un Paese dove la febbre gialla è a rischio trasmissione (Kenya, Etiopia, ecc.). Tale vaccinazione è obbligatoria anche nel caso di solo transito aeroportuale – se questo è superiore alle 12 ore – e se si lascia l’aeroporto di scalo.

Patente

E’ necessaria la patente internazionale

Assicurazione 

L’assicurazione italiana non è valida. È necessario sottoscrivere una assicurazione a breve termine sul posto. 

Senso di guida

Sinistra

P.S. segnaliamo il portale DOVE SIAMO NEL MONDO per, eventualmente, registrare i dati del proprio viaggio ed il sito http://www.viaggiaresicuri.it per altre informazioni e puntuali aggiornamenti.


Speriamo che queste piccole info vi siano utili. Se volete segnalarci o aggiungere qualcosa non esitate a scriverci o a commentare qui sotto. Saremo ben contenti di arricchire la scheda paese con i vostri suggerimenti. Grazie

Se volete aiutare altri futuri viaggiatori ad organizzare un viaggio in Tanzania, condividete questo articolo oppure raccontateci direttamente la vostra esperienza in Tanzania (trovate le info qui: https://altreafriche.home.blog/le-vostre-storie/) 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close